Crea sito
Facebook 


Banner


Banner


Banner


Banner


Banner


Banner


Banner


50annidibasket


Esordio vittorioso per la Rescifina Messina. A Ritiro bel successo sull’Eirene Ragusa

Ilaria Vento

Migliora il debutto dello scorso anno la Rescifina Messina che al PalaRitiro supera per 51-40 la Virtus Eirene Ragusa, squadra giovanissima ma storicamente motivata e forte di alcune atlete di carattere. La società messinese per la prima gara del torneo di serie B femminile ha infatti preferito spostarsi nell’impianto di viale Giostra a seguito dell’inutilizzabilità del PalaTracuzzi per via delle infiltrazioni piovane, ringraziando in tal senso la disponibilità dimostrata dalle altre formazioni cittadine che detengono l’impianto. La Rescifina Messina di Tonino Interdonato ha guidato le sorti della gara nel momento decisivo della stessa, arrivando ad un vantaggio in doppia cifra nel terzo quarto (38-27, gap risultato poi decisivo) ma le iblee non hanno mai mollato ed in avvio di gara si sono fatte preferire, complicando i piani delle atlete peloritane grazie ad un migliore approccio alla stessa.

Primo tempo condizionato da un punteggio molto basso, appena sei i punti realizzati dalla Rescifina nel primo quarto che però operava un deciso break nel secondo quarto (21-14 e contro sorpasso sul 27-25). Nel secondo tempo la manovra di gioco della Rescifina migliorava con l’ottimo debutto del play Borgia (due triple determinanti unite a quella di Marchese) che permetteva l’allungo alle biancoverdi di casa (38-27 a fine terzo quarto), frenando al corsa iblea sorretta dai numeri della coppia Rimi-Buccheri.

Ottimo l’esordio anche dell’altra ex Cus Unime Manuela Raffaele, precisa al tiro con 11 punti e sempre nel vivo del gioco. Da sottolineare anche il debutto in maglia verdazzurra di Renata Melita, sorella di Raffaella che cercherà di trovare sempre più spazio nel corso della stagione. La squadra deve fisiologicamente assimilare schemi e nuove giocatrici ma lo spirito di gruppo ha già mostrato ottime individualità. Domenica primo impegno esterno severo in casa dell’Alma Patti, squadra che parte dichiaratamente per inserirsi nella lotta al vertice del raggruppamento siculo-calabrese ma la Rescifina proverà a complicare i piani avversari.

Rescifina Messina-Eirene Ragusa 51-40

Rescifina: Marchese 9, Codagnone, Borgia 12, Davì 4, Melita Re., Giordano, Melita Ra. 4, Cosenza 9, Raffaele 11, Spadaro 2, Vento. All. Interdonato

Eirene Ragusa: Cardullo, Guastella 4, Gatti 9, Rimi 11, Stroscio, Gurreri 4, Occhipinti, Buccheri 12, Trovato, Mallo. All. Baglieri.

Parziali: 6/11, 27/25, 42/31, 51/40.

Arbitri: De Giorgio e Barbagallo

 
Al via la stagione della Rescifina Messina. Esordio interno con la Virtus Ragusa

Elena Marchese

Scatta domenica 28 ottobre alle ore 16 la stagione della Rescifina Messina che, sul parquet amico del PalaTracuzzi, inseguirà la prima vittoria nel campionato di serie B Femminile contro la Virtus Eirene Ragusa. Le ragazze di Tonino Interdonato conoscono ormai a menadito la massima categoria regionale e puntano al riscatto dopo un’ultima stagione un po’ tribolata non per la qualità dell’organico ma per le difficoltà riscontrate da un roster non particolarmente lungo. La compagine peloritana non parte come la squadra da battere ma punta a migliorare il rendimento del passato torneo presentandosi alla manifestazione con un roster equilibrato ed esperto composto dalle senatrici Ilaria Vento, Elena Marchese, Silvia Giordano, Federica Davì, Martina Cosenza e Gloria Spadaro, ma soprattutto potrà guidare in campo le giovanissime del florido vivaio Rescifina che alle 2002 aggiungerà quest’anno le classe 2003 e 2004, pronte a mettersi in gioco e trovare minutaggio con continuità in un campionato senior. A questo gruppo si aggiunge la vera novità di mercato, il playmaker Giulia Borgia arrivata con un biennale dalle concittadine del Cus Unime. In extremis è stato inoltre formalizzato anche l’ingaggio dell'altro playmaker Manuela Raffaele che puntella la cabina di regia della Polisportiva. Dopo aver ultimato la preparazione la capitana e uno dei principali simboli della Rescifina, l’esterna Elena Marchese, ha presentato il gruppo e la stagione che verrà.

“Ormai sono di casa alla Rescifina, difendo da tanti anni questi colori e pur dovendo convivere con impegni extracestistici sono certa che potremo migliorare il cammino dello scorso anno. Abbiamo perso qualche partita di troppo e non è stato possibile bissare l’approdo alla post season che invece avvenne l’anno prima. Lo zoccolo duro anche nel prossimo torneo dovrà essere bravo a gestire ogni situazione di difficoltà ma l’innesto di Giulia Borgia e Manuela Raffaele va nella direzione giusta perché rinforza il settore della cabina di regia e consente di dividere i compiti tra le compagne. Lo scorso anno spesso mi adattavo nel ruolo di playmaker mentre in questa stagione con Giulia e Manuela non avrò più questo compito di portare palla e potrò concentrarmi sulla fase realizzativa”.

Esordio contro una squadra giovane e di carattere come la Virtus Ragusa in un torneo dove alcune squadre partono apparentemente davanti alle altre: “Si è assistito ad un mercato vivo in estate, più del passato. Rainbow Catania, Patti e Priolo credo abbiano qualcosa in più delle altre. Noi all’esordio affronteremo la Virtus, compagine giovane ma con ragazze subito inserite in un contesto di semi professionalità perché si confrontano con la casa madre della Passalacqua Ragusa di serie A1. Sarà una gara insidiosa come ogni esordio”.

Nessun obiettivo particolare neanche a livello personale per capitan Marchese: “Speriamo di fare bene, tutto quello che verrà sarà comunque ben accetto. La nostra squadra poggia su alcune veterane che da anni giocano ormai in serie B, poi si cercherà di dare al contempo spazio alle atlete più meritevoli del florido vivaio messinese per permetterle di farle maturare in un contesto senior”.

 
Esordio interno per la Rescifina Messina contro Ragusa. Interdonato: "Campionato difficile"

Rescifina Messina (foto Daniele)

In casa Rescifina Messina l'obiettivo è già puntato da alcuni giorni all'esordio in campionato previsto il prossimo 28 ottobre contro la Virtus Eirene Ragusa che segnerà lo start del torneo di serie B Femminile. La squadra peloritana è tra le veterane del campionato e cercherà di migliorare la stagione scorsa che non ha mantenuto le attese della vigilia. Il derby contro l'Alma Patti si disputerà già alla seconda giornata (4/11/2018) mentre la stracittadina contro il Cus Unime è in programma il prossimo 25 novembre alla quinta giornata. Chiusura della fatiche stagionali il 3 marzo 2019 sul campo dell'Ad Maiora Ragusa.Le ragazze di Tonino Interdonato non vedono quindi l'ora di partire; col coach peloritano abbiamo analizzato un calendario non semplice, specialmente in avvio.

"Il nostro inizio di campionato non è molto agevole perchè affronteremo Ragusa e Patti, due squadre aggressive, giovani e che corrono molto. Noi siamo una squadra che entra in forma dopo con un'età meno verde rispetto alle altre competitor. Non sarà quindi facile arrivare pronte. L'innesto di Giulia Borgia in regia ci permette di consolidare il settore playmaker ma non deve snaturare il resto della squadra. Avremo sicuramente qualche problema in meno nel portare palla. I conti comunque andranno fatti soltanto alla fine e punteremo a mettere fieno in cascina per il resto della stagione, complicare i piani avversari e rallentare il ritmo del gioco".

Sull'organico ecco il pensiero del tecnico: "Dovremo lavorare molto sotto canestro con Gloria Spadaro e Raffaella Melita che danno il loro massimo ma che hanno bisogno di maturare ulteriormente. Abbiamo operato dei tentativi di prendere una lunga e al contempo abbiamo salutato Rosalia Romeo. Cercheremo ad ogni mopdo degli accorgimenti in tal senso".Questa infine l'analisi in merito alle avversarie: "Ci sono in squadre con lunghe importanti e fisicamente pronte anche se faremo di tutto per contrastarle. Pongo favorita numero uno la Rainbow Catania. Non vedo comunque un'ammazzacampionato. Bene anche l'Alma Patti che ha operato diversi innesti sia giovani che esperti. Priolo forse è più debole ma è una piazza sempre storica del nostro basket, la Virtus è la formazione satellite della Passalacqua ed ha una mentalità professionistica anche nelle atlete più piccole".

Questo il cammino della Rescifina Messina:
1° Giornata A 28/10/2018 - R 5/01/2019 Rescifina Messina-Virtus Eirene Ragusa
2° Giornata A 4/11/2018 - R 12/01/2019 Alma Patti-Rescifina Messina
3° Giornata A 11/11/2018 - R 19/01/2019 Stella Palermo-Rescifina Messina  
4° Giornata A 17/11/2018 - R 27/01/2019 Rescifina Messina-Catanzaro 
5° Giornata A 25/11/2018 - R 2/02/2019 Cus Unime - Rescifina Messina
6° Giornata A 1/12/2018 - R 9/09/2019 Rainbow Catania - Rescifina Messina
7° Giornata A 8/12/2018 - R 17/02/2019 Rescifina Messina - Virtus Trapani
8° Giornata 16/12/2018 - R 24/02/2019Trogylos Priolo-Rescifina Messina
9° Giornata A 22/12/2018 - R 3/03/2019 Rescifina Messina-Ad Maiora Ragusa

 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 7 di 13