Crea sito
Facebook 


Banner


Banner


Banner


Banner


Banner


Banner


Banner



Sconfitta con tante attenuanti per la Rescifina Messina contro la Stella Palermo PDF

Nella terza giornata del girone di ritorno del campionato di serie B Femminile la Polisportiva Giuseppe Rescifina Messina non riesce ad ottenere il suo primo successo del 2019 ma non perde la fiducia in vista della fase nevralgica di stagione. Al termine di una settimana estremamente difficoltosa caratterizzata da allenamenti disputati a ranghi ridotti la Rescifina di coach Tonino Interdonato nella seconda gara casalinga consecutiva ha ben giocato per un quarto e mezzo prima di aver dovuto ammainare bandiera bianca di fronte alla maggiore freschezza delle giocatrici della Stella Palermo. Le ospiti di coach Antonio Zanet a Messina schieravano anche l’esperta Laura Ciriminna, ex della serata per aver giocato due stagioni con la canotta peloritana, e si sono imposte in riva allo Stretto col punteggio di 33-53 meritando i due punti in palio e operando un break risolutore nel terzo quarto originato dall'esuberanza fisica del pivot ex A1 Riccardi (21 punti).

La Rescifina ha molto da recriminare per aver giocato con una formazione a ranghi estremamente ridotti per le contemporanee assenze che hanno privato l’organico di diversi elementi maggiormente rappresentativi. Messinesi infatti che alle preventivate defezioni di Raffaele (stagione per lei conclusa per ragioni lavorative) e Borgia, per l’occasione erano anche prive della fromboliere Ilaria Vento, out per impegni extrasportivi.

In una serata difficile per Messina da sottolineare comunque la soddisfazione di aver lanciato in campo contemporaneamente alcune under di sicuro valore concedendole il giusto minutaggio, un traguardo che soddisfa lo staff tecnico peloritano. Nello specifico venticinque minuti con personalità per Renata Melita, oltre un quarto d’ora con tanta intraprendenza in campo per la classe 2004 Turiano, ragazze alle quali si aggiunge la verve di Sofiya Kalach, giocatrice da poco arrivata ma sempre più inserita nei meccanismi di squadra. Per il settore giovanile peloritano questo è un ottimo motivo d’orgoglio che parzialmente offusca il dispiacere per la sconfitta interna patita. Da segnalare i primi 2 punti di Karol Pino. La Rescifina adesso cercherà maggiore tranquillità e si preparerà alla trasferta tra sette giorni al PalaCorvo di Catanzaro contro la locale formazione calabrese ferma con tre successi in terzultima posizione in classifica.

Pol. Giuseppe Rescifina-Stella Basket Palermo 33-53

Parziali: 8-14; 19-25; 26-40; 33-53

Rescifina: Marchese 2, Turiano 5, Kalach 5, Re. Melita 4, Giordano, Ra. Melita, Cosenza 5, Pino 2, Spadaro 10. All: Interdonato

Stella Palermo: Celona 2, Cerasola 2, Vento 4, Riccardi 21, Vigilante 6, Ventimiglia 8, Cassetti, Ciriminna 2, Giuffrè, Matera 8, Craciun, Bianco. All: Zanet

Arbitri: Giunta di Chiaramonte Gulfi e Massari di Ragusa